Quella che vi presentiamo oggi è una delle tante versioni gustose della tradizione romana, provatela in cassetta!
Ingredienti:
2 kg tra coda di bue  e guancia di bue
Lardo 100 gr      –  prezzemolo   – 2 carote –  1 cipolla  grande – 2 spicchi aglio – Un cespo di sedano bianco
Stutto (sostituibile con EVO)  – sale  pepe –
1 bicchiere di vino bianco
salsa di pomodoro (4 cucchiai)
Dopo averli mondati  preparare un trito finissimo di carote, cipolle e prezzemolo
A parte tritare il lardo
Mettere a bollire dell’acqua e, quando bolle gettare dentro la coda e il guanciale. Quando l’acqua riprende l’ebollizione (pochissimi minuti) scolare la carne.
In una casseruola di terracotta circa 20 cm diametro,  disporre lardo, strutto (olio evo) e trito di verdure e far soffriggere a fuoco bassissimo. Aggiungere i pezzi di carne scolata e lasciar rosolare aggiungendo il vino bianco, sale e pepe. Quando il vino è evaporato e la carne rosolata aggiungere la salsa di pomodoro diluita in circa mezzo litro d’acqua calda.
Dopo aver riportato ad ebollizione per 5 minuti  mettere il coperchio  e inserire nella cassetta di cottura per 4 ore.
Nel frattempo pulire le coste di sedano e, trascorse le 4 ore (ma anche di più – non succede nulla!) estrarre la pentola dalla cassetta, aggiungere il sedano e lasciar cuocere ancora per circa 30 minuti a fuoco bassissimo o se preferite, una volta ripresa la temperatura di ebollizione spegnere il gas  e reinserire nella cassetta di cottura così da non dovervi occupare della pietanza che resterà calda anche dopo ore.
Buona coda in cassetta!