2000 euro alla vincitrice Lucrezia Mariani con il totem Zacke e opportunità per tutti i finalisti

Grande soddisfazione per la partecipazione al concorso dimostrata da studenti e docenti e organizzatori del progetto A.C.CO.S.TO. che si è concluso Giovedì 10 febbraio alle 11 con la premiazione avvenuta online a causa delle norme restrittive dovute alla pandemia.

Proprio la situazione particolare che abbiamo vissuto, con la recrudescenza della pandemia proprio in corrispondenza del periodo di svolgimento del concorso – presentazione del bando 8 novembre 2021 in Regione Toscana – 10 gennaio 2022 scadenza della presentazione dei progetti, poi brevemente prorogata al 20 gennaio 2022 – avrebbe potuto compromettere la riuscita del concorso stesso. Al contrario, la partecipazione di studenti degli Istituti Superiori della Toscana è stata molto soddisfacente, anche grazie alla sensibilità dimostrata dai docenti – che in alcuni casi hanno inserito questa attività all’interno della loro programmazione didattica – e quella degli studenti universitari, seppur meno significativa, ha prodotto contributi interessanti sul piano della ideazione e dello sviluppo di progetti di design. Un sentito ringraziamento da parte della Cooperativa di Comunità organizzatrice Filo&Fibra a tutti coloro che hanno fin qui reso possibile la realizzazione del concorso A.C.CO.S.TO, nato da un progetto promosso dalla Coop Com Filo&Fibra, che mette in rete 15 cooperative di comunità e che è sostenuto dalla Regione Toscana POR Creo FESR Toscana 2014-2020 AZIONE 3.1.1 sub a4 CUP 13964.02092020.171000014 – Progetto A.C.CO.S.TO

Di seguito i dati dell’iniziativa patrocinata dalla Regione Toscana:

Progetti completi presentati: 25

Istituti coinvolti: Liceo Artistico “Polo Bianciardi” di Grosseto – indirizzo Architettura e Ambiente, Liceo Artistico Musicale e Coreutico “Passaglia” di Lucca, Liceo Artistico Statale di Porta Romana e Sesto Fiorentino – Firenze, Isia Design Firenze – Biennio specialistico, Accademia delle Belli Arti di Firenze.

Giuria con diritto di voto:

●  Presidente: Angelo Minisci, Designer;

●  Edoardo Malagigi, Designer;

●  Sabrina Sguanci, Designer;

●  Matteo Tollini, Legambiente e Presidente Cooperativa Comunita Alterecò;

●  Vittorio Bugli, Regione Toscana

 

Giuria senza diritto di voto:

●  Gloria Lucchesi, Presidente di Filo&Fibra e coordinatrice del progetto.

●  Sara Selmi, Segreteria di Filo&Fibra.

●  Agnese Carletti, Sindaca del Comune di San Casciano dei Bagni.

●  Fabiola Ambrogi, Vicesindaca del Comune di San Casciano dei Bagni e socia di Filo&Fibra.

 

Progetto vincitore:

“Zacke” realizzato da Lucrezia Mariani, studentessa dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze.

Le caratteristiche che rendono significativo questo progetto rispetto agli altri sono:

1)  L’uso interessante del cartone per la realizzazione dell’oggetto.

2)  La facilità di realizzazione, di montaggio e smontaggio.

3)  La leggerezza e facilità di trasporto.

4)  Il costo contenuto per la realizzazione; attenzione ai costi di realizzazione.

5)  La flessibilità ed agilità del sistema espositivo, che può anche essere adattato a scaffale (quindi utilizzabile sia come vero e proprio “totem”, sia come struttura da appoggiare ad una parete).

6)  La caratterizzazione delle grafiche e la modularità.

7)  La riproducibilità.

8)  L’adattabilità agli spazi espositivi delle Cooperative di Comunità.

9)  La rispondenza all’esigenza di movimento dei visitatori rispetto all’espositore.

10)  Il valore simbolico rispetto all’interazione e al reciproco sostegno delle varie Coop di Comunità.

Progetti finalisti:

“Apis mellifica” realizzato dalla studentessa Irene Cerri del Liceo Artistico “Polo Bianciardi” di Grosseto

“Impilo” realizzato dalla studentessa Arianna Pinzi dell’ISIA di Firenze, portavoce di un gruppo più ampio di studentesse: Ludovica Ottiaviani, Federica Rosi, Noura Vittori e Annachiara De Marco.

“Albor” realizzato dalla studentessa Sara Fenili del Liceo Artistico Passaglia di Lucca

“Prisma” realizzato dalla studentessa Giulia Mancuso del Liceo Artistico di Porta Romana di Firenze.

Una particolare menzione di merito va anche al progetto “Reverse”, realizzato dalle studentesse Denisa Pariac e Alexia Francesconi del Liceo Artistico “Passaglia” di Lucca.

I progetti vincitori e finalisti sono tutti visionabili qui.

Si apre adesso una nuova fase, che porterà i giovani finalisti a contatto diretto con le realtà delle cooperative di comunità e alla realizzazione degli espositori “totem Zacke” da collocare presso le sedi delle 15 Coop di Comunità aderenti al progetto “A.C.CO.S.TO.

Il bando di concorso del progetto A.C.CO.S.TO – “L’angolo delle Cooperative di Comunità della Toscana” consisteva nell’ideazione di un “Totem/scaffale” al fine di ospitare e presentare, all’interno dei locali di 15 Cooperative di Comunità toscane tutte le informazioni, i prodotti e i servizi che le riguardano e con l’obbiettivo estremamente opportuno di mettere in contatto queste realtà di fondamentale importanza per il territorio e da sempre fortemente sostenute dalla Regione Toscana. La Cooperativa di Comunità Filo&Fibra che ha aperto il bando di concorso si impegna a realizzare il totem, dando il via a un nuovo canale di vendita che favorisca lo scambio, il dialogo e la collaborazione tra cooperative e ne permetta una migliore conoscenza da parte del pubblico attraverso una rete informativa efficace.

La Cooperativa di Comunità Filo&Fibra si costituisce il 10 novembre 2018 grazie al sostegno della Regione Toscana e alla collaborazione del Comune di S. Casciano dei Bagni. La cooperativa aggrega professionalità molto diverse, ma complementari, unite per contribuire alla valorizzazione del territorio e delle sue potenzialità, portando una nuova visione della tradizione attraverso l’economia circolare, promuovendo il rispetto dell’ambiente, la riscoperta del saper fare e del senso di appartenenza alla storia e alla cultura dei luoghi.

Maggiori informazioni sono disponibili contattando la Cooperativa Filo&Fibra, COOPERATIVA di COMUNITÀ a SAN CASCIANO DEI BAGNI – Siena filoefibra.accosto@gmail.com – Gloria Lucchesi: cell. 3284124421.