Accosto: un progetto in due fasi. Al centro i giovani.2022-04-01T11:28:36+00:00

Il progetto A.C.CO.S.TO, “L’angolo delle Cooperative di Comunità della Toscana”, si compone di due fasi principali:

1) Concorso design – Un Totem per comunicare

Ideazione, realizzazione e fornitura gratuita di un “Totem/scaffale” al fine di ospitare e presentare, all’interno dei locali di ciascuna delle 15 Cooperative di Comunità (CDC) aderenti alla rete, tutte le offerte in termini di prodotti e servizi, provenienti dalle varie cooperative:

– CARATTERISTICHE DEL TOTEM: Il Totem/scaffale sarà smontabile e concepito in modo tale da poter essere utilizzato anche per mostre e fiere. Il contenitore avrà una struttura angolare o lineare, comunque modulare e sarà costruito con materiali naturali, ferro, legno tipico delle nostre zone locali o vetro, tessuti naturali e plastic free. Al suo interno potrà contenere oggetti, prodotti ma anche materiale cartaceo informativo realizzato dalle Cooperative aderenti al progetto. Una sorta di Vetrina delle Cooperative di Comunità presente presso tutte le sedi aderenti.

– PROGETTAZIONE DEL TOTEM/ESPOSITORE. Per la progettazione del totem, sarà indetto un concorso presso scuole superiori (classi 5°), Università (Facoltà di Architettura), Accademie di Belle Arti e Istituti universitari di Design (ISIA) della Toscana. La Giuria sarà composta da 3 designers professionisti, un rappresentante di Filo&Fibra, un architetto, rappresentante delle altre CDC della rete e di Legambiente, un rappresentante della Regione Toscana. I/Le primi/e 5 finalisti/e saranno invitati ad entrare in contatto con le CDC, attraverso esperienze immersive e visite presso alcune delle CDC della rete. Il/la vincitore/rice riceverà un incarico con compenso occasionale per la progettazione del totem/espositore. Il concorso sarà presentato a novembre 2021 e la scadenza per l’invio degli elaborati sarà fissata entro la metà di gennaio 2022, in modo da poter realizzare e spedire il totem a tutte le 14 CDC della rete, entro aprile/maggio 2022. La Giuria per il concorso è così costituita:

La Giuria è composta dai seguenti membri con diritto di voto:

  • Presidente: Angelo Minisci, Designer;
  • Edoardo Malagigi, Designer;
  • Sabrina Sguanci, Designer;
  • Matteo Tollini, Legambiente e Presidente Cooperativa Comunità;
  • Vittorio Bugli, Regione Toscana

Presenza senza diritto di voto

  •  Segretaria: Sara Selmi
  •  Agnese Carletti, Sindaca del Comune di San Casciano dei Bagni;
  •  Fabiola Ambrogi, Vicesindaca del Comune di San Casciano dei Bagni e socia di Filo&Fibra;
  •  Gloria Lucchesi, Presidente di Filo&Fibra e coordinatrice del progetto.

– VERSIONE WEB/MULTIMEDIALE DEL TOTEM: Filo&Fibra realizzerà anche una versione web/multimediale del totem, tramite la realizzazione di un catalogo/listino virtuale contenente i prodotti e servizi delle CDC aderenti alla rete. Il catalogo potrà essere promosso tramite i canali web ed e-commerce delle CDC ma potrà anche essere stampato in formato cartaceo.

– ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL TOTEM: Filo&Fibra, dopo aver rilevato le tipologie e quantità di prodotti da inserire nel totem e selezionato il progetto vincitore del concorso, si occuperà della realizzazione artigianale e della spedizione alle varie CDC, del manufatto e dei prodotti da inserirvi.

2) Linea tessile da economia circolare

Realizzazione di una linea di prodotti tessili logati per le CDC: Filo&Fibra svilupperà una linea di prodotti tessili da economia circolare e/o sostenibile destinata esclusivamente alle CDC della Toscana. Le CDC aderenti alla rete, potranno usufruire di una quota di budget, uguale per tutte e 15 le CDC della rete, per la fornitura gratuita di tali prodotti. Esaurito il budget a disposizione, alle stesse CDC sarà riservato un listino speciale per la fornitura degli stessi prodotti con sconto speciale riservato esclusivamente alle CDC della rete:

– CARATTERISTICHE DELLA LINEA TESSILE: tutti i prodotti riporteranno il logo della Rete delle Cooperative di Comunità della Toscana e saranno personalizzabili con il logo della singola CDC. Saranno utilizzati tessuti naturali e/o da economia circolare e potranno comprendere varie tipologie di biancheria per la casa.

– DESTINAZIONE DELLA LINEA TESSILE: i prodotti potranno essere destinati sia alla vendita che all’utilizzo interno.

Obiettivi del progetto:

  • Favorire la diffusione, promozione e visibilità di tutte le cooperative di comunità anche al di fuori del proprio territorio di riferimento;
  • Avviare un nuovo canale esclusivo di vendita a disposizione di tutte le CDC;
  • Rafforzare il brand delle Cooperative di Comunità, attraverso la creazione di una linea comune di prodotti tessili personalizzati e realizzati artigianalmente con tessuti naturali da economiacircolare o sostenibile;
  • Offrire a tutte le cooperative di comunità la possibilità di usufruire gratuitamente (fino adesaurimento del budget) di una linea di prodotti di qualità che al termine del progetto, rimarràa disposizione delle varie CDC con una scontistica adeguata;
  • Favorire la conoscenza, lo scambio, il dialogo e le opportunità di nuove collaborazioni traCooperative di Comunità.Altri servizi offerti alla rete delle CDC:
  • Servizio di sartoria artigianale: oltre ai prodotti confezionati, F&F offre un servizio di sartoria artigianale su disegno o modello richiesto.
  • Possibili collaborazioni con le Aziende agricole produttrici di lana per il ritiro della lana sucida, rifiuto speciale per la trasformazione in prodotto nobile semilavorato e lavorato.
  • Apertura di un negozio/magazzino a San Casciano dei Bagni (Si) come sede gestionale e di vendita.

Info e contatti

Per informazioni sul progetto Accosto scrivere a: filoefibra.accosto@gmail.com – Gloria Lucchesi – cell. 328 4124421.

Il Progetto Accosto è finanziato nell’ambito del POR FESR 2004-2020.

por creo

A cura di Sara Selmi.

Torna in cima