Pronti a partire?

Ecco qui tutti i dettagli del bando di concorso per giovani designer, promosso dalla Cooperativa di Comunità Filo&Fibra e fortemente sostenuto dalla Regione Toscana: primo fondamentale step del più ampio progetto “Accosto”.

Il bando.

Nell’ambito del Progetto A.C.CO.S.TO. (cfr file ABSTRACT A.C.CO.S.TO), la Cooperativa Filo&Fibra organizza la prima edizione del Bando di Concorso di Design Progetto di totem comunicativo 2021 in materiali ecosostenibili pensato per le Cooperative di Comunità (da qui in avanti CDC). Il Concorso è rivolto a studenti delle classi 5* scuole superiori, Facoltà di Architettura (indirizzo Design), ISIA Firenze ed Accademie di Belle Arti pubbliche e private legalmente riconosciute presenti sul territorio toscano.

È previsto un premio di 2.000 euro per il vincitore.

La domanda di partecipazione al concorso e il progetto devono essere presentati entro il 10 gennaio 2022 (PROROGATO al 20 gennaio 2022) con una cartella ZIP contenente i file in bassa risoluzione del progetto di totem comunicativo, inviata tramite piattaforma Wetransfer all’indirizzo di posta elettronica filoefibra.accosto@gmail.com.

CARATTERISTICHE DEL TOTEM

Il Concorso ha come obiettivo la progettazione di idee originali e inedite per la realizzazione di un totem comunicativo smontabile, modulare per fiere ed eventi, economico (saranno realizzati 15 pezzi per le 15 CDC), con uso di materiali ecosostenibili, da economia circolare (ferro, legno locale, orbace e feltro) e plastic free.

Il totem dovrà essere pensato per contenere sia materiali cartacei, brochure informative, sia prodotti di manifattura e piccolo artigianato; il totem dovrà essere progettato con attenzione al costo per la sua realizzazione quindi gli aspetti relativi alla ‘fattibilità tecnica e di produzione’; nel totem dovrà inoltre essere presente uno spazio per loghi e altre diciture (4 loghi principali e 14 secondari).

In maniera indicativa il totem potrebbe essere di dimensioni: h. max 1,80 m x L. 0,80/1,00 m x P 0,45 m. Può essere presa in considerazione nella progettazione ideativa del totem anche l’ipotesi di uno spazio per un piccolo monitor touchscreen, per un’usabilità alternativa alla produzione di materiale cartaceo.

In elenco riportiamo le Cooperative di Comunità presenti sul territorio e la tipologia di prodotti da considerare per ciascuna di esse nella progettazione del totem:

Altereco Casola in Lunigiana https://coopdicomunita.toscana.it/-/alter-eco-societa-cooperativa. Prodotti da esporre: opuscoli e materiali informativi, prodotti locali – vino, miele, confetture.

Castell’Azzara – Grosseto https://coopdicomunita.toscana.it/-/cooperativa-di-comunità- ecosistema- comunale-castell-azzara-società-cooperativa. Prodotti da esporre: opuscoli e materiali informativi, confezione biscotti secchi18x10x8 cm oppure 20x12x6 cm (circa).

Centro C. Compitese Capannori Lucca https://coopdicomunita.toscana.it/-/centro-culturale-del- compitese-societa-cooperativa. Prodotti da esporre: opuscoli e materiali informativi, dépliant informativi.

CetonAccoglie. Prodotti da esporre: locandine e materiale cartaceo.

Filo&Fibra San Casciano dei Bagni Siena https://coopdicomunita.toscana.it/-/filo-fibra-societa- cooperativa-a-r-l- Prodotti da esporre: mappe, brochure, materiale tessile e artigianato da economia circolare.

Levigliani Stazzema Lucca https://coopdicomunita.toscana.it/-/cooperativa-sviluppo-e-futuro- levigliani-a.r.l. Prodotti da esporre: bottiglie di vino e opuscoli pieghevoli trifold, dimensioni da chiuso: 10×21 cm.

Montagna Cortonese Monte Ginezzo Cortona – Arezzo https://coopdicomunita.toscana.it/-/la- montagna-cortonese-società-cooperativa. Prodotti da esporre: mappe, brochure, olio, farro monococco.

Parco Vivo Vivo D’Orcia – Castiglione D’orcia – Siena https://coopdicomunita.toscana.it/-/parco- vivo-societa-cooperativa. Prodotti da esporre: gadget della cooperativa (magliette, cappelli) e manufatti di legno.

San Giovanni delle Contee Sorano Grosseto https://coopdicomunita.toscana.it/-/san-giovanni- delle- contee-societa-cooperativa-di-comunita. Prodotti da esporre: opuscoli e materiali informativi.

Sigeric Filattiera, Massa-Carrara https://coopdicomunita.toscana.it/-/sigeric. Prodotti da esporre: opuscoli e materiali informativi pieghevoli a fisarmonica.

Vivi Petroio Trequanda Siena https://coopdicomunita.toscana.it/-/cooperativa-di-comunità-vivi- petroio-società-cooperativa. Prodotti da esporre: olio, vino, terracotta e prodotti locali.

Pro Contignano Radicofani Siena https://coopdicomunita.toscana.it/-/pro-contignano

Teatro Povero Monticchiello Pienza Siena https://coopdicomunita.toscana.it/-/compagnia-popolare-del-teatro-povero-di-monticchiello-societa-cooperativa.

Il borgo di Montelaterone Arcidosso Grosseto https://coopdicomunita.toscana.it/-/cooperativa- di- comunità-il-borgo.

Valli di Ziri Comune di Zeri Massa Carrara – https://coopdicomunita.toscana.it/-/valli-di-ziri- società- cooperativa-di-comunità-ar.

DESTINATARI

Il concorso per progettisti di design è aperto alle seguenti categorie:

  1. Studenti (contrassegno Studenti Universitari), studenti universitari delle lauree triennali o specialistiche e neolaureati. Italiani delle Università di Architettura, delle Scuole e degli Istituti di Design e delle Accademie di Belle Arti del territorio toscano. La Giuria si riserva la possibilità di valutare caso per caso l’ammissibilità di candidature provenienti da altre facoltà universitarie e/o istituti universitari diversi da quelli qui indicati.
  2. Studenti di scuole superiori, iscritti alle 5° classi dei Licei artistici e Istituti d’arte del territorio toscano (contrassegno Studenti Licei Artistici). La Giuria si riserva la possibilità di valutare caso per caso l’ammissibilità di candidature provenienti da istituti superiori e licei diversi da quelli qui indicati.

Per entrambe le categorie la partecipazione può essere individuale o di gruppo. Nel caso di partecipazione in gruppo sarà necessaria la designazione di un capogruppo, che sarà l’unico responsabile e referente del progetto.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

I partecipanti dovranno presentare i progetti con le seguenti modalità:

1. Entro e non oltre le 12.00 del 10 gennaio 2022, è necessario caricare una cartella ZIP sul sito Wetransfer e inviare a filofibracoop@gmail.com, quanto segue secondo la seguente modalità:

  • –  SCHEDA DI PARTECIPAZIONE che sarà resa disponibile sul sito https://filoefibra.it: essa dovrà contenere i dati anagrafici del partecipante, codice fiscale, domicilio, recapito telefonico di rete fissa e mobile, indirizzo di posta elettronica, un’esplicita dichiarazione di conoscenza del presente bando e della sua incondizionata accettazione e l’indicazione dell’università, della sede, del corso di studio e dell’anno di frequenza; il titolo dato al proprio progetto. Il/i nome/i del/i concorrente/i deve essere indicato esclusivamente nella domanda di partecipazione, nessun nominativo dovrà comparire sugli elaborati presentati, pena esclusione dal Concorso.
  • –  Elaborati del progetto. Gli elaborati da consegnare saranno in formato digitale e dovranno essere inviati tramite procedura telematica.Ogni partecipante (o gruppo) deve inviare:
  • una breve relazione descrittiva (max 3000 caratteri) che comprenda le motivazioni, il concept generale, le caratteristiche del progetto e dei materiali previsti. Il file pdf della relazione dovrà essere contenuto in un foglio in formato A4 (21 x 29,7 cm) verticale e dovrà riportare nell’intestazione esclusivamente il titolo dato al progetto;
  • elaborati grafici costituiti da n. 3 tavole A3 orizzontale (42 x 29,7 cm), in formato .pdf, dovranno contenere:
    • −  Tav. 1: una visione d’insieme, scenari di riferimento e modalità d’uso, mood board, concept generale dell’oggetto nel contesto d’utilizzo e fonti di ispirazione;
    • −  Tav. 2: disegni tecnici: piante, prospetti, sezioni, viste assonometriche, esplosi, disegni costruttivi quotati nelle scale opportune e particolari di dettaglio e delle scelte dei materiali, ritenuti significativi;
    • −  Tav. 3: rappresentazione dell’oggetto, rendering, eventuali mockup del modello.
    • −  Le tavole dovranno essere combinate in un unico file pdf in bassa risoluzionenominato ‘tavole_titolo del progetto’.
    • −  Un’immagine di anteprima del progetto, che ne riassuma le caratteristiche salienti (potrà corrispondere al render o ad altra immagine ritenuta significativa) e che sarà la prima immagine visionata dai giudici per identificare il progetto, in formato .jpg (dimensione massima file 1 Mb).IMPORTANTE. A garanzia dell’anonimato gli elaborati non dovranno recare segni di riconoscimento diversi da quelli previsti. Pertanto, gli elaborati presentati saranno privi di firma, nome dell’autore o elementi che lo rendano riconoscibile.NOTA BENE:1. Gli elaborati consegnati dovranno essere in formato digitale, corredati di tutte le note e le indicazioni tecniche per la realizzazione e messa in produzione del progetto.

2. Ciascun progetto presentato dovrà avere:

  • −  massimo 3 tavole, con pianta e dettagli costruttivi, viste e altro;
  • −  una relazione descrittiva;
  • −  qualità estetica della presentazione;
  • −  rispetto dei materiali richiesti;
  • −  Requisiti di fattibilità economica.

LA GIURIA

 

La Giuria è composta dai seguenti membri con diritto di voto:

  • Presidente: Angelo Minisci, Designer;
  • Edoardo Malagigi, Designer;
  • Sabrina Sguanci, Designer;
  • Matteo Tollini, Legambiente e Presidente Cooperativa Comunità;
  • Vittorio Bugli, Regione Toscana:Presenza senza diritto di voto
  • −  Segretaria: Sara Selmi
  • −  Agnese Carletti, Sindaca del Comune di San Casciano dei Bagni;
  • −  Fabiola Ambrogi, Vicesindaca del Comune di San Casciano dei Bagni e socia di Filo&Fibra;
  • −  Gloria Lucchesi, Presidente di Filo&Fibra e coordinatrice del progetto.I lavori della Giuria saranno riservati mentre sarà resa pubblica la relazione conclusiva contenente la graduatoria dei premiati, nonché quelli menzionati e selezionati. La Giuria delibera a maggioranza e il suo giudizio è inappellabile. Al fine di attribuire i premi finali, verrà tenuto conto dei criteri e delle finalità del Concorso, dopo aver esaminato gli elaborati ricevuti, valutandone l’originalità, il grado di innovazione, la fattibilità, l’idoneità sociale, ecologica, economica, gli aspetti formali, funzionali ed emozionali, l’adeguatezza dei materiali, con giudizio inappellabile.I lavori della Giuria dovranno concludersi entro e non oltre il 25 gennaio 2021.In caso di premi ex-aequo il premio sarà diviso tra i concorrenti. La Giuria, inoltre, selezionerà tra i non premiati i progetti ritenuti meritevoli di segnalazione ai quali sarà consegnato un attestato con l’indicazione della segnalazione. I vincitori e i progetti meritevoli della segnalazione verranno avvisati con comunicazione scritta via mail direttamente dalla segreteria organizzativa del Concorso. La commissione giudicatrice, a suo inappellabile giudizio, potrà ritenere che nessun progetto risponda adeguatamente alle esigenze del presente bando, e quindi potrà non individuare alcun progetto vincitore o meritevole di segnalazione oppure potrà assegnare segnalazioni ai progetti indipendentemente dalla graduatoria finale. Il giudizio della commissione giudicatrice è insindacabile.PREMIIl montepremi complessivo di € 2.000,00 per il concorso di design sarà così ripartito: la Giuria sceglierà 5 finalisti e, tra questi un vincitore.1° premio € 2.000I 5 finalisti potranno usufruire di un periodo di ospitalità e relazione con le CDC e realtà artigianali presenti sul territorio. Il periodo di permanenza sarà concordato successivamente con gli interessati.

DIRITTI DI AUTORIZZAZIONE E DI PROPRIETÀ DELLE OPERE

I partecipanti al concorso mantengono la proprietà e il diritto di sfruttamento delle opere. Si riserva la possibilità di definire con gli autori dei progetti premiati o segnalati un contratto per lo sfruttamento industriale dei progetti. Alla Cooperativa è concessa dai partecipanti un’opzione d’uso dei progetti premiati per un anno dalla data del verbale della Giuria.

Entro tale periodo valuterà se avviarli alla produzione ed in tal caso il rapporto economico con il progettista sarà regolato con un contratto specifico. Filo&Fibra si impegna a non modificare in alcun modo i lavori presentati senza il consenso del progettista.

È facoltà della Cooperativa richiedere un’opzione di un anno anche su progetti non premiati, previo pagamento dei diritti da concordarsi tra le parti.

Ogni progetto presentato ed ogni prototipo realizzato diventerà proprietà di Filo&Fibra, la quale riconosce espressamente che tutti i diritti relativi alla paternità artistica degli elaborati presentati competono esclusivamente al progettista. L’ente organizzatore è quindi esonerato da qualsiasi responsabilità per eventuali contestazioni che potessero insorgere circa l’originalità e la paternità dell’opera o da eventuali imitazioni o sfruttamento da parte di terzi dell’opera stessa.

I diritti di sfruttamento economico derivanti da una eventuale commercializzazione del prototipo saranno concordati esclusivamente con il progettista; non si potrà procedere alla vendita, cessione o fornitura dei progetti se non tramite un diretto accordo tra l’autore degli stessi e le aziende eventualmente interessate. Con il solo invio del progetto e dei documenti richiesti dal bando il concorrente autorizza l’ente organizzatore a pubblicare e pubblicizzare il proprio progetto con le modalità e i mezzi ritenuti più opportuni. I progetti non selezionati non saranno restituiti al mittente. Niente, comunque, è dovuto agli autori dei progetti per la pubblicazione del loro lavoro.

INFORMAZIONE E DIVULGAZIONE DEI RISULTATI

L’esito della valutazione della Giuria verrà reso noto ai vincitori entro i termini stabiliti e comunicato per posta elettronica.

La Cooperativa presenterà l’iniziativa alla stampa di settore e comunicherà i risultati del concorso in una manifestazione di cui si daranno successive informazioni.

Tutti i concorrenti autorizzano la Cooperativa ad esporre i loro progetti in pubblico (mostra e manifestazioni di vario genere) e a pubblicare il proprio progetto su un catalogo o sulla stampa specializzata; per questo nulla sarà dovuto se non l’obbligo della citazione dell’autore.

AUTORIZZAZIONE

In relazione alla legge 675/96 e succ. mod. riguardante la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali i partecipanti al concorso autorizzano sin d’ora l’organizzazione del concorso al trattamento dei dati personali in oggetto ai fini della gestione del concorso stesso.

MODIFICHE

La Coop femminile di comunità Filo&Fibra, si riserva di apportare modifiche a questo bando qualora ciò si rendesse necessario per cause di forza maggiore, impegnandosi a darne notizia a tutti i partecipanti mediante comunicazione scritta.

La mancanza anche di parte degli elaborati richiesti, come la presenza di elaborati non corrispondenti alle indicazioni sopra riportate o di elaborati aggiuntivi, comporteranno l’esclusione dal concorso.

INFORMAZIONI

Filo & Fibra
Piazza della Repubblica 4
53040 San Casciano dei Bagni (SI)

www.filoefibra.it
Per informazioni scrivere a: filoefibra.accosto@gmail.com – Gloria Lucchesi – cell. 328 4124421.

 

Scarica il bando e la scheda di partecipazione

Bando di Concorso

Scheda di partecipazione